Pubblicato in: Cinema, Music

Louane: da The Voice ai Bélier

Louane Chambre 12 Avenir Je vole Jour 1

Ieri ho recensito La Famiglia Belier ponendo l’accento sulla sua giovane attrice, nuova stella del cinema francese dopo aver vinto un César Awards per la sua interpretazione di Paula Bélier.

Io mi sono completamente innamorato di questa bionda francesina, con il visino ancora acerbo da moderna lolita, che all’anagrafe si chiama Anne Peichert ma che è conosciuta meglio con il nome d’arte di Louane. Originaria di HéninBeaumont, una piccola cittadina del Nord-Pas-de-Calais, fin da bambina è attratta dal mondo dello spettacolo e nel 2008 partecipa alla prima edizione de L’École des stars, reality musicale dedicato ai bambini-cantanti di un’età compresa fra gli otto e i dodici anni.

Nel 2013 partecipa alla seconda edizione di The Voice: la plus belle voix dove si presenta alle blind auditions con Un homme heureux di William Sheller, venendo scelta da tutti i quattro coach – Florent Pagny, Jenifer, Louis Bertignac, Garou – e decide di far parte della squadra di Bertignac. Riesce ad arrivare al live show superando la battle con Torn di Natalie Imbruglia, ma viene fermata a un passo dalla vittoria: lascia il programma alla semifinale. Con un mix fra chansons françaises e successi internazionali, durante la partecipazione a The Voice canta Les moulins de mon cœur di Michel Legrand, Call me maybe di Carly Rae Jepsen, Imagine di John Lennon e Quelqu’un m’a dit di Carla Bruni.

Grazie al talent musicale, il regista Éric Lartigau la sceglie per La Famille Bélier, uscito in Francia nel dicembre 2014, ritorna all’amore per la musica pubblicando il suo album di debutto il 2 marzo. Chambre 12 è un successo quasi annunciato, trainato dal singolo Avenir che debutta alla prima posizione, ma anche dal primissimo singolo Jour 1 e dalla cover Je vole di Michel Sardou, cantata nel film.

Melodie pop, con buona base acustica, che nei brani album version hanno il sapore malinconico tipico de la chanson francese ma che nelle radio edit si danno alla dance e al teen pop. Vi lascio con il video di Avenir che canto da giorni in un italo-francese raccapricciante, nella sua versione album che trovo più carina e particolare. Se credete che sia la classica giovincella che si strugge per amore, sbagliate in partenza perché già nel ritornello al suo ex dedica frasi come “J’espère que tu vas souffrir / et que tu vas mal dormir / …” (Spero che tu soffra / e che tu dorma male / …) .

PROMOSSA 🙂

LINO

Annunci

Autore:

Blogger a tempo perso, single e attaccato morbosamente al suo cane. Acido, critico e un po’ pessimista. Dice sempre quello che pensa e non sa mordersi la lingua. Appassionato di Fumetti, Manga, Libri, Musica, Cinema, Animali, Star System, Gossip, Fashion Icons. Ha un debole per i peluches e per tutte le cose carine ma inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...