Conchita Wurst canta Heroes a Sanremo 2015

Se lei è nei paraggi, la polemica è subito servita su un piatto d’argento! Conchita Wurst, vincitrice dell’Eurovision song contest 2014 con Rise like a phoenix, è arrivata sul palco dell’Ariston rigorosamente dopo la mezzanotte per non urtare la sensibilità di quelle menti pure cheConchita Wurst canta Heroes a Sanremo 2015 si sarebbero sentite offese dalla Drag con la barba.

La cantante austriaca si è esibita sulle note di Heroes, il suo ultimo singolo, presentandosi con un nuovo taglio di capelli e un vestito lungo, con molta grazia e femminilità (che molte donne non hanno).

Durante la prima serata di Sanremo abbiamo dovuto sopportare il mega spot sulla famiglia tradizionale: gli Aniana vantano sedici figli e si basano sui valori di religione, patria e famiglia. Che bel quadretto, che sarà piaciuto tanto a Mario Adinolfi e a tutti i suoi amici omofobi che si battono per la tutela di questa istituzione e che hanno urlato allo scandalo per la partecipazione della Wurst. Siamo sinceri, ma a noi, che ce frega della famiglia più numerosa d’Italia? Aveva un senso se uno dei suoi membri fosse un cantante famoso, ma questa marketta (rigorosamente con la kappa, come piace a Chiambretti) non è servita a nulla se non a tranquillizzare le sentinelle che ci proteggono dai cattivoni che voglio sovvertire l’ordine sociale.  Insomma, la mia conclusione è che i coniugi Aniana o non avevano il televisore in camera o non conoscevano i semplici strumenti anticoncezionali.

Ritornando alla diva con la barba, Conchita è stata di un’eleganza magnifica, ha cantato e portato il suo messaggio: tutti devono essere se stessi, indipendentemente dalla loro immagine, e nessuno ha il diritto di dirti cosa essere e cosa fare. Lo sanno tutti che è un personaggio nato per provocare, come ha affermato lei stessa, poiché Conchita Wurst è nata come Drag queen e la barba non è altro che una metafora sulla libertà di essere. La cantante austriaca ci tiene a portare il suo messaggio d’amore in tutto il mondo, perché fino a oggi ci sono persone che rischiano la vita solo per una sessualità diversa dall’eterocrazia che vige nella maggior parte delle società.

“Non importa da dove vieni o come ti mostri, conta chi sei ed io sono questo”

Penso di avere un gusto sadico per andarmi a leggere le polemiche ma soprattutto i “simpatici” aggettivi con cui molte persone etichettano questa cantante… Scherzo della natura, mostro, schifo umano, persona malata, abominio, creatura del diavolo e tante altre dolci paroline che non sto a riportarvi! Si lamentano pure che pagano il canone Rai per un’ospite del genere… beh, sapete che io lo pago per finanziare programmi come quella stupidata dei pacchi o per il contenitore pomeridiano di Caterina Balivo? Non so cosa sia peggio! 😄 Se una cosa non vi piace, esiste il telecomando e si può usare per cambiare canale.

Ma che glie frega a Conchita, che sa di portare scompiglio e che viene invitata ovunque, dalle sfilate di moda di Jean Paul Gautier alle cerimonie più famose come quella dei Golden globes, facendo una piccola sosta anche al Crazy horse di Parigi. Mi stavo dimenticando che sarà la presentatrice dell’Eurovision 2015 e a maggio uscirà il suo album di debutto!

La sua ospitata sanremese ha superato il 50% di share, ancora di più della meravigliosa Charlize Theron, e  tutti i canali d’informazione parlano di lei.

CONCHITA WINS

Parafrasando alcune frasi del testo di Heroes, dovremmo abbattere i muri che ci circondano e di usare l’amore come un grido di battaglia, sul quale danzeremo per diventare gli eroi di noi stessi.

La sua esibizione e l’intervista la potete trovare sul sito della Rai. Io invece vi lascio il video ufficiale di Heroes! 🙂

Adinolfi, sentinelle in piedi e tutti i derivati, fatevene una ragione: l’odio non vi porterà da nessuna parte.

LINO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...