Tutte contro lui

Avete voglia di un film leggero e che vi faccia distrarre per un’oretta e mezza? Tutte contro lui di Nick Cassavetes è quello che fa per voi! Questa commedia della 20th Century Fox, si pone nel filone di quei film dedicati soprattutto a un pubblico femminile per l’atmosfera glamour che si respira per tutta la durata della storia ma è apprezzabile anche dai maschietti che sono stati costretti a portare la propria ragazza al cinema e che, senza saperlo, si ritroveranno a farsi delle grosse risate.Tutte contro lui The other woman Cameron Diaz Leslie Mann Kate Upton

CarlyCameron Diaz è un’avvocata newyorkese che incarna le caratteristiche della tipica donna di successo: è sempre così perfetta con i suoi outfit impeccabili, che sembra essere appena uscita da una rivista di moda come Vogue. La sua vita sembra il sogno di tante donne che vorrebbero destreggiarsi fra ristoranti di lusso e boutique d’alta moda, senza dimenticare che in mezzo a tutto questo, Carly ha anche trovato l’amore in MarcNikolaj Coster Waldau, che vuole far conoscere al padre. All’ultimo minuto l’uomo annulla la cena con il futuro suocero e Carly, che sta iniziando ad avere dei sospetti, con la scusa di fare una sorpresa a Marc, scopre che quest’uomo è già sposato con un’altra donna. Il giorno dopo KateLeslie Mann, la moglie del traditore, si presenta nell’ufficio di Carly per sapere di più sulla vita segreta del marito. Inizialmente le due donne non riescono a legare per i modi infantili e irruenti di Kate che non vanno d’accordo con l’essere cinico di Carly, ma successivamente le due donne si alleano nella vendetta contro l’uomo bugiardo, diventando amiche e scoprendo che c’è una terza donna fra le fidanzate di Marc: AmberKate Upton, la ragazza dalle forme esplosive che ha la metà dei loro anni. Nel tentativo di sabotare una truffa che l’uomo stava architettando ai danni della moglie Kate, le tre donne vivranno dellee divertenti esperienze che rafforzeranno la loro amicizia.

Bisogna ammettere che il film richiama sicuramente la famosa serie televisiva Sex & The City poiché Carly è la Carrie Bradshaw della situazione, che va in giro rigorosamente in tacchi alti e sa come trattare gli uomini, ma la somiglianza è anche nella location in cui è ambientata ovvero New York, la città del successo e simbolo del sogno americano.

L’amicizia che viene a instaurarsi nel trio Carly-Kate-Amber, è quella che vuole dimostrare che anche le donne sanno fare gruppo e che non è vero che l’alleanza femminile non esiste perché le donne sono spesso invidiose l’una dell’altra: al contrario di quello che di solito si pensa, le ragazze si aiutano a vicenda e mostrano di avere proprio bisogno di quel legame che solo una donna può capire.

Ho letto tante critiche e tanti voti negativi a questo film, e sinceramente non ne capisco il motivo perché è semplicemente una commedia, che spesso cade in determinati stereotipi dell’eccessivo girl power, ma chi va al cinema per vedere un film come questo, non si aspetta un trattato di filosofia sull’amicizia e sulle relazioni personali.Tutte contro lui The other woman Nicki Minaj

Cameron Diaz è perfetta nel ruolo della cinica avvocata ma Leslie Mann è insuperabile nella parte della moglie tradita. Ingenua, vive in un mondo tutto suo, e quando viene a scoprire della relazione extraconiugale del marito, scarica la sua rabbia in divertentissime nevrosi. La coppia Diaz-Mann funziona e insieme danno vita a situazioni divertenti, imbarazzanti e maliziose. La terza donna del trio è messa in ombra dalle due protagoniste principali, un po’ per il ruolo e un po’ per la fama da starlette di Kate Upton, più famosa per le sue foto sexy. Fantastica Nicki Minaj nei panni di Lydia, l’assistente di Carly, con le sue osservazioni ben azzeccate e il suo famoso lato b rifatto che sembra voler scappare dagli abitini aderenti che indossa la famosa rapper americana.

In conclusione, The other woman è un buon modo per trascorrere una serata d’estate in cui non si sa cosa fare, magari anche a causa del brutto tempo. Da guardare senza troppe pretese.

LINO

Annunci

2 pensieri su “Tutte contro lui

  1. Millefoglie ha detto:

    Ho visto questo film proprio ieri! Ero andata al cinema per vedere Maleficent, ma il proiettore si era rotto XD abbiamo visto gli altri trailer e optato per questo, perchè l’attore che fa Mark non mi dispiace *coff coff* (anche se qui fa proprio il bastardo impenitente).
    Devo dire che come commedia mi è piaciuta! 🙂 I personaggi femminili presentati, soprattutto Carly e Kate, non sono affatto male e, ognuna a modo loro, tirano fuori la grinta. Per par condicio, il film offre anche un personaggio maschile positivo (il fratello di Kate). Dopotutto, una può pure essere una donna in carriera e forte ma voler avere una famiglia! Non si è caduti nel “nuovo stereotipo” del “tutti i maschi sono brutti, bastardi, cattivi, etc…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...